Dopo alcune riscritture, finalmente sulla Gazzetta Ufficiale n. 83 dello scorso 10/04 è stato pubblicato il decreto che istituisce l’assegno mensile in favore dei nati\adottati nel triennio 2015/2017 previsto dall’ultima legge di Stabilità.
Come si ricorderà infatti, l’art. 1, comma 125, della legge n. 190/2014 ha stabilito in favore dei bimbi nati e/o adottati dal 01/01/2015 al 31/12/2017 in famiglie con Isee fino ad € 25mila un importo annuo di € 960, raddoppiabili a € 1.920 qualora il medesimo valore sia sotto i 7.000 € annui.
Concretamente, tutti i nuclei familiari in possesso dei requisiti reddituali (calcolati con le nuove regole Isee), previa istanza telematica all’Inps, riceveranno con frequenza mensile un importo di € 80 o di € 160 a seconda del caso, anche se sarà una circolare dell’Ente a chiarire gli aspetti tecnici della domanda entro il prossimo 25/04.
L’assegno è concesso a decorrere dal giorno di nascita o di ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione e fino al compimento del terzo anno di età oppure fino al terzo anno dall’ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione, per ogni figlio nato o adottato nel triennio agevolato.
Le famiglie richiedenti però, è bene precisare a pena di decadenza, dovranno mantenere il possesso del requisito economico per tutta la durata d fruizione del beneficio.
La domanda potrà essere presentata dal giorno della nascita o dell’ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione del figlio e non oltre il termine di 90 giorni dal verificarsi dell’evento, altrimenti l’assegno partirà dal dal mese di presentazione della domanda stessa.